Home

News

  • 20° Trofeo Leoni Gino e Villani Guerino - 2016

    Una buona partecipazione di giovanissimi ha visto svolgersi domenica 15 maggio il 20° Trofeo Leoni GIno e Villani Guerino.

    Ottimo comportamento dei portacolori turbighesi, con Antea Boldini 4° classificata e 1° femminile, Eros Garavaglia 4° e Walter Fabbian 3°.

    Tra le società a spuntarla è stata Pedale Senaghese, seguita da Busto Garolfo e Biringhello.

    Di seguito gli ordini d'arrivo di tutte le categorie.

    classifica G1

    classifica G2

    classifica G3

    classifica G4

    classifica G5

    classifica G6

  • 2° Trofeo Bambini Farfalla

    Dopo la corsa su strada del 15 maggio, il Velo Club Raffaele Marcoli in collaborazione con ASD SportNelCuore organizzano sabato 28 maggio a Cuggiono il 2° Trofeo Bambini Farfalla, gara short track riservata alla cat. giovanissimi, sul bel percorso all'interno del parco di Villa Annoni.

    La prova è aperta a tutti i bimbi dai 5 ai 12 anni, tesserati e NON.

    Per partrecipare, basta presentarsi fino a qualche minuto prima della partenza fissata per le 14.30, con genitore e con qualsiasi tipo di bici e casco. Iscrizione gratuita, premio per ogni partecipante e per le prime 5 società classificate!

    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  3333156913

    Scarica i programma

  • 20° Trofeo Leoni Gino e Villani Guerino

    Domenica 15 maggio si svolgerà sulle strade di Turbigo il "20° Trofeo Leoni Gino e Villani Guerino - alla memoria", riservato alla categoria giovanissimi.

    Oltre alle gare in programma, verrà effettuata un'ulteriore prova per i bimbi di 5-6 anni PG (sarà possibile iscriversi anche in loco per questa categoria).

    Scarica il programma completo

  • Dona il 5 x 1000

    Dona il tuo 5x1000 al Velo Club Raffaele Marcoli!

    COME FARE? Basta mettere la propria firma e il numero del codice fiscale (93000810155) del Velo Club Raffaele Marcoli A.S.D. nell'apposito spazio della dichiarazione dei redditi riservato al "sostegno alle associazioni sportive dilettantistiche riconosciute ai fini sportivi dal CONI a norma di legge" che trovi nei modelli 730, UNICO, CUD.

    Aiutare il Velo Club Marcoli significa aiutare una società che da oltre 50 anni favorisce l'educazione sportiva e promuove comportamenti, stili di vita sani presso tutti i ragazzi.

  • Trofeo Mewa 2016

    Si è svolta domenica 3 aprile il 16° Trofeo Mewa (I anno) e il 19° Memorial Bianchini Giuseppina e Bonza Luigi (II anno). Un centinaio i partecipanti alle due prove che hanno visto vincitori Parini (Bustese Olonia) e Montoli (Saronni). Buona prova dei ragazzi del Velo Club Raffaele Marcoli, che sulle strade di casa hanno ben figurato, presenziando sempre nelle fasi più calde della gara.

    Da segnalare il 9° posto di Filippo Di Conzo, l'11° di Gabriele Puricelli: ha concluso la prova anche la nostra Monia Garavaglia. Prestazioni che sono un buon augurio per il proseguo della stagione

    Scarica l'ordine di arrivo

Brochure 2013

La Nascita di Velo Club Raffaele Marcoli

E’ sorto nei primi anni sessanta per iniziativa di un gruppo di appassionati delle due ruote, frequentatori del Bar Rafa, sede del Vespa Club. Cominciarono con l’organizzare le prime gare ciclistiche di professionisti si circuito cittadino: fu memorabile quella del ’61 con famosi campioni del pedale di allora. Visto l’interesse suscitato nella popolazione turbighese, fondarono la Società Ciclistica denominata Velo Club - Turbigo, con sede in Via Fredda 19.Primo presidente Rag. Giuseppe Bonza. Primo direttore sportivo Luigi Mereghetti. In quegli anni le vittorie importanti di Marcoli e Bailetti galvanizzarono l’entusiasmo della tifoseria del paese. Senonché nell’agosto ’66 un incidente stradale troncava la promettente carriera di Raffaele Marcoli.

E’ in onore di questo campione che il Consiglio Direttivo della Società deliberò all’umanità di modificare la denominazione sociale Velo Club Raffaele Marcoli - Turbigo, adottando sulla maglia i colori rosso e blu.

Con l’organizzazione delle corse riservate alle categorie giovanissimi, esordienti, allievi e juniores e all’ormai tradizionale “Trofeo Comunale di Turbigo - R. Marcoli a.m.” di settembre riservato ai dilettanti, aderirono via via nel corso degli anni numerosi atleti.
Ciò ha permesso anche di far crescere e seguire in questo affascinante sport numerosi ragazzi del paese. Giovani che col loro contributo di impegno e serietà hanno portato onore alla squadra e al paese interno (si possono vedere i numerosi trofei nella sede che si trova ora presso il Café Genius in Via Allea Comunale 8/10. Dove il Consiglio si riunisce tutti i venerdì sera).

E’ sorto nei primi anni sessanta per iniziativa di un gruppo di appassionati delle due ruote, frequentatori del Bar Rafa, sede del Vespa Club. Cominciarono con l’organizzare le prime gare ciclistiche di professionisti si circuito cittadino: fu memorabile quella del ’61 con famosi campioni del pedale di allora. Visto l’interesse suscitato nella popolazione turbighese, fondarono la Società Ciclistica denominata Velo Club - Turbigo, con sede in Via Fredda 19.Primo presidente Rag. Giuseppe Bonza. Primo direttore sportivo Luigi Mereghetti. In quegli anni le vittorie importanti di Marcoli e Bailetti galvanizzarono l’entusiasmo della tifoseria del paese. Senonché nell’agosto ’66 un incidente stradale troncava la promettente carriera di Raffaele Marcoli.

E’ in onore di questo campione che il Consiglio Direttivo della Società deliberò all’umanità di modificare la denominazione sociale Velo Club Raffaele Marcoli - Turbigo, adottando sulla maglia i colori rosso e blu.
Con l’organizzazione delle corse riservate alle categorie giovanissimi, esordienti, allievi e juniores e all’ormai tradizionale “Trofeo Comunale di Turbigo - R. Marcoli a.m.” di settembre riservato ai dilettanti, aderirono via via nel corso degli anni numerosi atleti.
Ciò ha permesso anche di far crescere e seguire in questo affascinante sport numerosi ragazzi del paese. Giovani che col loro contributo di impegno e serietà hanno portato onore alla squadra e al paese interno (si possono vedere i numerosi trofei nella sede che si trova ora presso il Café Genius in Via Allea Comunale 8/10. Dove il Consiglio si riunisce tutti i venerdì sera).